Salmone in salsa Teriyaki con Riso

Questo giovedì cercheremo di conquistarvi con una ricetta dal Giappone. Si tratta di una ricetta molto particolare a base di pesce, il Salmone in salsa Teriyaki con Riso Gohan.

Questa volta dovrete munirvi di un po’ pazienza e seguire passo passo le preparazione come richiede la tradizione culinaria giapponese.

Buon appetito! 😉

Ingredienti per 2 persone:

4 filetti di Salmone
2 cucchiai Olio di Soia (o anche di Semi di Girasole )

Per la salsa Teriyaki:

125 ml Salsa di Soia
2 cucchiai di Mirin
1 cucchiaio di Zucchero di Canna
2 spicchi di Aglio
2 fettine di Zenzero fresco

Per il riso bianco:

3 bicchieri di Riso giapponese Gohan (in alternativa il tipo Roma)
3 bicchieri pieni di Acqua

 

  1. Cominciate lavando per bene il Riso con abbondante acqua fredda. Ponete il riso in un colino che immergerete in una ciotola ampia, aggiungete acqua fredda ed iniziate a muoverlo con le mani in senso rotatorio e vedrete che l’acqua diventerà bianca per via dell’amido rilasciato dal riso. Dovrete ripetere l’operazione svariate volte, eliminando l’acqua ad ogni passaggio, fino a quando non risulterà limpida.
  2. Una volta lavato, il riso ha bisogno di riposare. Ponetelo direttamente nel recipiente di cottura (una pentola ampia con coperchio) e unite le tazze d’acqua. Mentre il riso riposa, procedete con la preparazione del salmone
  3. Preparate la salsa Teriyaki per la marinatura del Salmone. Versate in una casseruola la Salsa di Soia, unite lo Zucchero di Canna, il Mirin, gli spicchi d’Aglio sbucciati e schiacciati e le fettine di Zenzero (se non avere quello fresco potete usare quello in polvere).
  4. Versate la salsa Teriyaki sui filetti di Salmone, coprite il contenitore e lasciate marinare per almeno 2 ore in frigorifero girando il Salmone di tanto in tanto (più tempo durerà la marinatura più sarà saporito il Salmone).
  5. Tornate ora al Riso. Mettete la pentola sul fuoco, portate la fiamma al massimo fino a far bollire l’acqua, mettete il coperchio, abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere fino a che l’acqua non sia completamente assorbita (circa 20 minuti). Ricordatevi, non dovete mai aprire il coperchio durante la cottura (infatti per comodità sarebbe preferibili utilizzarne uno in vetro, così sarà più facile valutare la cottura).
  6. A cottura ultimata, spegnete il fuoco e lasciate riposare per 15 minuti (sempre senza aprire il coperchio).
  7. Trascorse le 2 ore di marinatura, passate alla cottura del Salmone. Fate scaldare 2 cucchiai d’olio nel wok (o in una padella anti-aderante) e adagiatevi i filetti. Fateli rosolare per un paio di minuti per lato.
  8. Versate la salsa Teriyaki dove ha marinato il pesce e cuocete per qualche minuto facendo addensare la salsa. Coprite con il coperchio e spegnete il fuoco.
  9. Ritornate al Riso. Mescolatelo con uno mestolo di legno girandolo molto delicatamente dal bordo verso il centro (se userete troppa energia il riso diventerà colloso).
  10. Accompagnate il tutto con un po’ di verdure a vostra scelta. Buon appetito! 😉

 

food_coach_allena_la_tua_alimentazione_con_eliana_alimentazione_naturale

Seguire una dieta sana e naturale senza rischiare carenze alimentari è molto difficile, soprattutto a causa della mancanza di una vera consapevolezza alimentare.

La nostra Eliana ogni settimana vi parlerà delle eccezionali proprietà di alcuni degli ingredienti che troverete nelle ricette che ogni giovedì vi proporremo.

Speriamo davvero che questa rubrica possa piacervi ed esservi utile per raggiungere delle preziose conoscenze che vi aiuteranno a vivere in armonia con il vostro corpo. 😉

 

 

SALSA DI SOIA

Come tutti i legumi, anche la Soia è ricca di Proteine, ma la caratteristica principale di questo condimento è che ha pochissime calorie, circa 60 per 100 grammi.

Essendo ricca di fibre, favorisce lo svuotamento dell’intestino e l’espulsione di tossine e colesterolo cattivo e aumenta la sensazione di sazietà riducendo l’assorbimento di altro cibo.

 

ZENZERO

Contiene vitamine A, C, E e B6, potassio, fosforo e calcio ed è ricco di oli essenziali come lo zingiberene, il curcumene, la canfora e altri principi attivi detti gingeroli che svolgono azione analgesica, antiossidante e battericida e che lo rendono un alimento perfetto per ladieta degli sportivi per i suoi effetti positivi su crampi, traumi e dolori muscolari.

Velocizza i processi di digestione grazie alla presenza del gingerolo che riequilibra l’acidità gastrointestinale e nelle giuste dosi aiuta a contrastare i bruciori di stomaco.

Contrasta il senso di nausea ed è un grande aiuto contro diarrea, stitichezza, meteorismoflautulenza.

E’ un ottimo depurativo e drenante poiché contrasta la stagnazione dei liquidi, stimola il sistema linfatico e favorisce l’espulsione delle tossine grazie alle sue qualità diaforetiche e diuretiche.

Ottimo alleato nelle diete dimagranti in quanto riesce a far sì che ci si senta più sazi e le sue proprietà aiutano ad accelerare il metabolismo, permettendo di bruciare più grassi di quelli bruciati normalmente dal nostro organismo.

 

zenzero_in_agrodolce_per_sushi

 

Alla prossima settimana! 😉

 

(Ricetta ispirata dal blog “Cuochi per Passione” fonte: http://cuochiperpassione.altervista.org/salmone-in-salsa-teriyaki-con-tempura-di-carote-e-riso-gohan/)